Lettera dalla Polisportiva | Nobile Contrada dell'Oca

Nobile contrada dell'Oca

Lettera dalla Polisportiva

Carissimi contradaioli,
tutto il consiglio della Polisportiva voleva fare un grosso saluto a tutti voi ed esservi vicino in questo momento così tragico e drammatico in cui la nostra città e il mondo intero si trova ad affrontare. Purtroppo questo simpatico virus non ci ha dato nemmeno il tempo di far conoscere alcuni dei nostri progetti che avevamo prefissato dopo le elezioni svolte a fine febbraio. Per noi della Polisportiva febbraio e marzo sono determinanti e allo stesso modo fondamentali per la buona riuscita dei vari appuntamenti che si svolgono in primavera/estate. Il più importante, e gli anni lo confermano ancora di più, è senza dubbio il torneo di calcio giovanile “Dudo Casini”, vero palcoscenico di giovani calciatori e non solo, vista l’affluenza di pubblico che ogni anno è una crescente realtà. Appena eletti abbiamo fatto in tempo solo a svolgere la cacciata nella riserva di Badia Ardenghesca, con un bel successo di partecipazione sia di cacciatori che di avventori della buona tavola; di questo sono stato molto contento. La mitica Nora, la domenica precedente 1 marzo, aveva terminato le qualificazioni per la gara di pesca alla trota che ormai da un po’ di tempo si svolge al lago Acqua Borra; per chi non fosse a conoscenza, invito a provare la colazione che viene preparata per i pescatori e non……..
Mi auguro che questa assenza forzata ci porti consiglio per ripartire alla grande, fiducioso anche della scelta fatta sui nuovi giovani e un po’ meno giovani che sono entrati a far parte della famiglia della Polisportiva. Concludo con un caloroso plauso alle chat dei fantastici pescatori, ai running, la squadra del Dudo e tutte le altre che riescono a tenere sempre alto il morale con delle sane prese in giro che fanno trascorrere velocemente le giornate.
Spero di vedervi tutti presto.

Leonardo Quattrini

vedi anche